Affermazioni per spiegare la morte di un bambino

 


 

Questo bambino è morto per disidratazione
o denutrizione, se preferisci.
Ma è morto per qualcosa di più
che non entra in un certificato di morte
in una storia
in un lamento.
È morto per aver attraversato scalzo e solo
il dolore lungo
è morto per avere secoli di fame e freddo
è morto per non avere sogni dipinti con lapis colorati
è morto per ignorare il sorriso
e la brevità delle domeniche
e quello che si nasconde sotto il telone del circo.
Ed è morto anche di scambio ineguale
di imperialismo
di blocco economico
di dollaro finanziere della morte
di deputati compiacenti
che approvano preventivi spaventosi
è morto di tutto quello che ti sembra polemica,
ma, vedi, uccide.

Questo bambino è morto anche di me e di te
che intrichiamo i nostri piedi in carte e discorsi
quando bisognava correre a pugnalare la sua morte.
Ora che ci è scappato dalle mani
come un piccolo insetto meraviglioso
che sfugge irrimediabilmente
aiutami a riaggiustarmi nel mondo
perché la morte di un solo bambino
è una condizione
terribilmente sufficiente
e urgentemente necessaria
a riaggiustare il mondo.
Bisogna allora accomodare viti
e rimuovere molle
e rovesciare strutture
e indicare colpevoli
con nome e cognome e conto bancario.
Aiutami perché ho paura di odiare
non mi importa dell'amore
se muore un bambino.

MARIANA YONUSG BLANCO