Almeno voi stelle, non dimenticatemi

 

Quando di me non saprà dire
che il vento o quanti per lui
mi sfilarono accanto nel clamore
di nostalgica vita andata,
e avrà smarrito la memoria
in ardua ricerca l’ umana sembianza
del mio essere stata,
allora non resterà che a me
ricordare quel grembo di mondo
che ospitò il passaggio lieve
a cui alcuno fece più ritorno.

Non vi sarà che cielo a raccogliere
i miei passi, terra senza orizzonte
a riempire gli sguardi.

Almeno voi stelle, non dimenticatemi.

 

Autrice: Fata Morgana