I FORUM DI MILLESTORIE
I FORUM DI MILLESTORIE
Home | Profilo | Registrazione | Pubblicazioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Username:
Password:
Save Password
Dimenticata la tua Password?

 All Forums
 le PAROLE, le IMMAGINI, i SUONI per dirlo
 LIBRI
 Puo' una barca affondare l'acqua?
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

Nuvola
Autore

Italy
935 Posts

Posted - 19 Mar 2007 :  20:33:22  Show Profile  Reply with Quote
Un reportage unico, un'atto di denuncia che non tale perch racconta solo fatti di vita di tutti i giorni di milioni di contadini cinesi
costretti al silenzio ,affamati, espropriati dalle terre per favorire un'industrializzazione feroce ."Quando si viaggia nelle campagne povere della Cina facile riconoscere a colpo d'occhio il capo villaggio,il leader locale del partito : l'unico grasso in mezzo ad un esercito di magri; nei paesini dove manca l'acqua potabile e dove la scuola elementare non ha finestre n riscaldamento la sua casa nuova e spaziosa; sul suo tetto ben visibile la parabola satellitare; l'auto nera di servizio parcheggiata nel cortile"
Gli autori :Chen Guidi e Wu Chuntao, vivono ormai come vigilati speciali dopo aver pubblicato quest'inchiesta frutto di un'accurata indagine nelle campagne che ebbe all'inizio diffusione libera ,poi quando i vertici statali si resero conto che
per l'immagine del miracolo cinese era pericolosa , venne ritirata dalle librerie e proibita, il filtro del governo le ha anche tolto visibilit sul web ed ora in Cina circola solo clandestinamente. Comunque dalla lettura di "Puo' una barca affondare l'acqua" si riesce ad avere una visione d'insieme dove nella dialettica che oggi oppone i fautori "del piu'Stato al piu' capitalismo" manca come grande assente la questione democrazia, in nome di un obsoleto astratto principio socialista stata mantenuta l'ingiustizia piu' grave la causa delle proteste nelle province piu'povere la mancanza di diritti dei contadini (il 40% degli agricoltori mondiali), compresi quelli di acquisto e vendita dei loro campi inoltre sono alla merc della monenclatura corrotta del partito, debbono tasse superiori alle loro possibilit mentre nelle citt vige l'impresa privata per loro il "sole dell'avvenire" deve ancora levarsi all'orizzonte,in un inno Maoista si cantava "l'Oriente rosso" per quei milioni di schiavi rosso di vergogna.

Ps ho cercato di sintetizzare anche parte della bellissima prefazione di Federico Rampini corrispondente a Pechino di Repubblica
autore del Secolo cinese e dell'Impero di Cindia.

Edited by - Nuvola on 19 Mar 2007 20:46:24
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
I FORUM DI MILLESTORIE © MILLESTORIE Go To Top Of Page
Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.05